A Cressa la Schola Cantorum commemora la Grande guerra

Storia, parole e musica: questi gli elementi che compongono il programma dell’evento in programma sabato a Cressa, L’iniziativa è stata assunta dalla Schola Cantorum con il patrocinio del Comune e la collaborazione del gruppo Alpini e la Pro loco, per commemorare i cento anni della fine della Prima Guerra mondiale.

«Guerra – dice la presidente del gruppo corale, Nadia Ferrari (nella foto) – che ha visto il sacrificio di migliaia e migliaia di giovani, in alcuni casi poco più che ragazzi, la cui memoria vogliamo ricordare ed onorare e nel contempo rimarcare l’assurdità della guerra, generatrice di violenza, atrocità, odio ,violenza e rancori matrice di altri conflitti».

Ai canti si alterneranno alcune letture affidate agli scolari della V elementare, guidati dalla maestra Vanda Cantonia che ne ha curato l’allestimento. In programma anche l’intervento del professore Marco Cimmino, storico militare specializzato nello studio della Grande Guerra.

L’evento, che vedrò anche la partecipazione della Banda musicale di Caltignaga, inizierà alle 15,15 dalla piazza del Comune, da cui partirà il corteo che provvederà alla deposizione di una corona di fiori al monumento ai caduti. A seguire la commemorazione storico – musicale che, in caso di maltempo, si trasferirà nella vicina chiesa di san Rocco,

Si chiuderà con un rinfresco offerto a tutti i presenti.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here