Al 90′ il Novara supera la ‘Maginot’ del Grosseto: 1-0

Una ventina di tiri verso la porta, una decina di occasioni-gol, una dozzina di calci d’angolo, un dominio quasi totale: eppure, al 90’ il Novara era ancora sullo 0-0 contro il Grosseto. I toscani per tutta la partita avevano badato solo a difendersi (anche perché privi di una decina di giocatori) ma ecco che proprio al 90’ Lanini, su cross di Cagnano, è riuscito a toccare in porta il pallone della vittoria. Un 1-0 strameritato, che allontana gli azzurri dalla zona play-out e li avvicina ai play-off, ma che non può passare sotto silenzio i troppi errori commessi sotto porta,

Crea molto, nel primo tempo, il Novara, che già al 10’ potrebbe passare: grande stop a seguire di Zunno, che salta in un fazzoletto il suo marcatore e serve Lanini, il cui tiro a colpo sicuro finisce sulla traversa. Il Grosseto si vede solo al 23’ (Desjardins salva di piede su Russo) ma poi è un monologo azzurro. Il portiere ospite Barosi è il protagonista assoluto con due miracoli su Lanini (punizione) e Corsolini. Poi è Rossetti a toccare piano di testa da un metro e così l’estremo difensore maremmano si salva ancora.

In apertura di secondo tempo è ancora Zunno a giganteggiare: con una magia salta Raimo, entra in area ma spara alto. Poi ancora Lanini e Migliorini cercano vanamente il gol e poi negli ultimi dieci minuti gli azzurri si scatenano: per due volte Moreo si mangia altrettanti gol, toccando troppo piano assist di Lanini e Buzzegoli; poi Pogliano di testa non dà sufficiente forza. Poi, al 90’ ecco il gol della vittoria di Lanini.

Fotogallery di Maurizio Tosi

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here