Al 91′ il Novara passa (2-1) ad Alessandria

Importante vittoria del Novara (2-1) sul campo dell’Alessandria, terzo successo consecutivo che proietta gli azzurri al secondo posto in classifica, a un punto dalla capolista Lecco.

Parte molto bene il Novara: al 4’ palo di Lanini e all’ 11’ il gol di Buzzegoli, un sinistro a giro dal limite su assist di Panico. L’Alessandria è in difficoltà e solo un caso potrebbe svegliarla. Caso che si materializza al 23’ quando uno sciagurato intervento di Schiavi (mani evidente su un tiro destinato in curva) porta al rigore per i padroni di casa. L’ex Eusepi trasforma.

Ma è ancora il Novara ad andare vicino al gol, con Lanini il cui tiro è salvato con una prodezza da Crisanto. L’ultimo quarto d’ora del primo tempo, però, è dell’Alessandria, che chiuse il Novara nella sua trequarti e si vede annullare un gol di Chiarello per fuorigioco millimetrico.

Nella ripresa è l’Alessandria a fare la partita, anche se la prima occasione è di Gonzalez (appena entrato per Lanini) che in contropiede conclude debolmente. Poi Celia si divora un gol fatto su respinta di Lanni dopo un tiro di Chiarello, sempre pericoloso. Il Novara agisce in contropiede, con un inedito trio d’attacco Cisco-Gonzalez-Panico. E all’84’ è proprio Cisco a essere fermato per un inesistente fuorigioco quando sta per involarsi verso la porta di Crisanto. Meglio il Novara nel finale e infatti ecco che arriva al 91’ il gol della vittoria di Firenze (all’esordio): fuga di Cisco sulla destra, tre avversari saltati e traversone basso; finta di Gonzalez e gol di Firenze.

E un minuto dopo solo l’egoismo di Panico (per altro uno dei migliori) impedisce il terzo gol al Novara: solo in contropiede con a fianco Firenze, sull’uscita di Crisanto tira anziché toccare al compagno solo davanti ala porta vuota.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here