Al Faraggiana Lella Costa… raddoppia, in un teatro a scacchiera

Come coniugare l’esigenza di sicurezza al tempo del coronavirus con la volontà di non privare Novara di uno spettacolo di grande qualità e atteso da tempo (”Questione di cuore” con Lella Costa, in programma il 12 marzo)? La soluzione è stata trovata dallo staff del Teatro Faraggiana, grazie alla disponibilità dell’artista e a una non comune capacità organizzativa.

Infatti, lo spettacolo… raddoppia: “Questione di cuore” andrà in scena alle ore 20 e poi sarà replicato alle 22, sempre giovedì prossimo: sempre con un posto occupato e uno vuoto.

Alle ore 20 l’ingresso sarà riservato ai possessori di abbonamenti posto platea o di biglietto di platea dalla fila A alla fila H comprese; alle ore 22 accederanno i possessori di abbonamento posto palchetto; i possessori di biglietto posto platea dalla fila J alla fila Q comprese e chi ha il tagliando di galleria. La numerazione del posto, per questo spettacolo, sarà necessariamente cambiata.

«Mi immagino una platea piena – commenta il direttore artistico Lucilla Giagnoni – ma con le persone disposte a scacchiera. Questo vuol dire che anche marito e moglie si troveranno ciascuno  in un’area di “dorato” isolamento. Una situazione straordinaria come le circostanze che viviamo».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here