Arrivano 700 mila euro per progetti educativi

Ammonta ad oltre 700 mila euro il finanziamento “Porte aperte”, progetto dell’assessorato all’Istruzione ed educazione selezionato da “Con i Bambini Impresa sociale”, per il sostegno ad interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Diversi i partner coinvolti così come diverse le realtà territoriali dall’Asl alla casa circondariale, dall’Università cattolica del Sacro Cuore all’Istituto Bellini, dall’asilo infantile Ricca alla Parrocchia di Sant’Agabio; ha validità triennale e partirà nei prossimi giorni. Per tre anni il Comune e i partner programmeranno diversi tipi di intervento che riguardano “specifiche azioni rivolte ai bambini dagli zero ai sei anni e alle loro famiglie, con particolare focus sul quartiere di Sant’Agabio, agli operatori dei servizi riservati ai bambini dagli zero ai sei anni della città . Gli obiettivi sono quello di affrontare le problematiche di crescita, sviluppo e apprendimento dei bambini in un’ottica preventiva sostenendo e rafforzando anche le competenze dei servizi educativi e delle famiglie, sostenere la genitorialità e attivare le famiglie nell’ambito della comunità”.

«Un bando che punta sulla povertà educativa, sul sostegno alla genitorialità, e sulla partecipazione delle famiglie – ha spiegato Maria Mattioli dei Servizi Educativi – abbiamo puntato a creare una rete tra tutti i soggetti per sostenere le famiglie sul territorio. Le azioni sono diverse vanno dai laboratori agli incontri tematici, si lavorerà sulle situazioni di maggiore difficoltà, come ad esempio con i papà carcerati che potranno incontrare i loro bambini in situazioni di normalità. Ci saranno anche azioni di sostegno alla maternità».

«Le attività che verranno avviate dovranno poi avere un ritorno – ha poi aggiunto l’assessore Angelo Sante Bongo (nella foto) – E’ dunque importante la collaborazione con l’università; noi avremo il compito di andare a vedere i risultati che si ottengono».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here