Beni confiscati, 29 mila dalla Regione a Borgomanero

Dalla Regione arrivano 150 mila euro per il riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata: Borgomanero è uno degli otto comuni interessati e riceverà 29 mila euro per il recupero della Torretta.

«Davvero una buona notizia. E’ fondamentale che questi beni, una volta confiscati, siano davvero restituiti alla collettività rappresentando una testimonianza di legalità, giustizia e riscatto civile. La vendita, consentita dal governo con il Decreto Sicurezza, assume il sapore di una resa. Lo Stato, invece, deve riappropriarsi dei beni e restituirli alla collettivi» commenta il consigliere regionale Domenico Rossi, il primo a batteri per il riutilizzo dei beni confiscati.

«Lo scorso mese di giugno – conclude Rossi – la notizia che l’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati assegnava la torretta al Comune di Borgomanero, oggi il finanziamento per i lavori: per scrivere il lieto fine alla vicenda tormentata di quel bene manca davvero poco. Sono più di 10 anni che seguo questa situazione. Mi auguro al più presto di poter visitare quegli spazi definitivamente restituiti alla comunità».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here