Città della salute, Rossi invita a far fronte comune per la legge regionale

Dopo l’annuncio dell’assessore regionale Luigi Icardi del sostanziale via libera ministeriale al partenariato pubblico-privato per la Città della salute di Novara, arrivano i primi commenti.

Se i consiglieri regionali leghisti Federico Perugini e Riccardo Lanzo escono su Facebook con post inneggianti al lavoro della Lega, il consigliere regionale Pd (e vice presidente della Commissione sanità) Domenico Rossi accenna alla «caduta del veto ideologico del precedente ministro (M5S)» e invita «i colleghi consiglieri regionali e i vari esponenti novaresi della Lega a lasciare da parte la propaganda, nel tentativo di ricondurre questo risultato all’azione del Carroccio: a loro ricordo che è bastato che la Lega uscisse da Governo per sboccare l’iter. Piuttosto si faccia fronte comune per presentare al più presto la norma regionale e una volta raggiunto il risultato riconosceremo a ciascuno i propri meriti a partire da quelli attribuibili alla giunta Chiamparino».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here