Coccia, Corinne Baroni: «Prima di tutto dovrò ascoltare»

«Prima di tutto dovrò ascoltare molto: del Coccia so solo quello che ho letto sui giornali e a me piace entrare nel dettaglio delle problematiche, capire le dinamiche»: Corinne Baroni, neo direttrice del Teatro Coccia ha tuttavia ben presente che il primo problema è quello di recuperare la credibilità perduta.

«Anche perché altrimenti è difficile poter convincere a investire sul teatro – conferma Baroni – Non è mia abitudine entrare di prepotenza in un nuovo lavoro, anche perché ho visto al Coccia persone con grande disponibilità e voglia di fare. Parlerò, conoscerò e poi deciderò: alla fine, verrò valutata per quello che riuscirò a fare».

«Mentre mi occuperò del rilancio dell’immagine del Coccia – continua la direttrice – incomincerò a studiare una progettualità che indichi quale sarà la strada da intraprendere: il mio obiettivo, in sintesi, è di fare del Coccia un punto di riferimento artistico per un territorio più ampio».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here