Coccia, Manfredda: «Nessuna lode per Rapetti»

Carmen Manfredda, presidente del Cda della Fondazione Coccia, è stata l’assoluta protagonista, questa mattina, venerdì, della commissione comunale dedicata al teatro novarese e alla sua situazione di stallo.

Lo è stata perché non ha avuto nessuna difficoltà a esprimere chiaramente le proprie idee, spesso discutibili ma comunque sue. E neppure ad attaccare senza pietà l’ex direttore artistico Renata Rapetti.

«Non ho alcun motivo per lodare Rapetti – ha detto – E’ stata insufficiente sotto l’aspetto amministrativo e gestionale e lo è stata anche dal lato artistico, tanto da essere valutata al minimo sindacale dal Ministero. E la parte artistica è stata per gran parte svolta da Beltrami e Bonajuto».

Paladini, Ballarè, Allegra

Un’affermazione recisa, contestata dai consiglieri di minoranza targati Pd (Andrea Ballarè, Milù Allegra, Sara Paladini e Rossano Pirovano) che hanno sottolineato «i grandi meriti di Rapetti nel portare il Coccia alla ribalta nazionale, nell’aumentare il pubblico, nel portare il nostro teatro a Spoleto e in Cina, nell’aumentare i fondi ministeriali proprio quando gli altri teatri se li vedevano tagliati».

Che Manfredda e Rapetti non si fossero prese fin dal primo momento è stato subito evidente, ma che l’ex direttore venisse liquidato senza pietà è apparso poco opportuno a tutti.

Ma cosa imputa la presidente Manfredda a Renata Rapetti? «Aveva la delega per gestire tutto ma io mi sono accorta subito che c’erano cose che non funzionavano: non erano mai state eseguite le prescrizioni in materia di sicurezza che risalivano al 1993: il Piccolo Coccia non aveva l’agibilità; ai dipendenti non erano stati riconosciuti gli scatti di anzianità. Di fronte alle mie contestazioni Rapetti mi ha mandato una mail in cui diceva che rinunciava alle responsabilità gestionali. Peccato che l’art. 25 dello statuto preveda proprio la duplicità di funzioni». Oltre a questo ci sono due vicende (i rapporti con il teatro di Verbania, il ‘Maggiore’ e il viaggio in Cina per la Carmen) che sono state segnalate alla Procura della Repubblica. Proprio questo aspetto ha indotto la commissione a riconvocarsi a porte chiuse.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here