Con la nave “Futura” il Faraggiana si prepara “al futuro”

Come di consueto, la serata inaugurale della stagione teatrale del Faraggiana è stata fuori dall’ordinario: non uno spettacolo vero e proprio, ma un modo di approcciare i futuri spettacoli con un’apertura alla città e al territorio.
E proprio “Al futuro” è il tema che fa da fil rouge alla nuova stagione e “Futura” era il nome della nave immaginaria che Lucilla Giagnoni ha scelto come ipotetico sfondo per la serata. A proposito di sfondi, un applauso va a Bianca Pizzimenti, cui si devono le immagini che scorrono, appunto, sullo sfondo.
Giagnoni ha avuto il non facile compito di collegare gli interventi di Raffaele Fiore, medico e musicista; Francesca Boccafoschi, docente universitaria dell’Upo; Lara Princisvalle, ricercatrice informatica, e Lucrezia Paganini, studentessa di scuola superiore e apparsa perfettamente a suo agio sul palcoscenico (frutto di una buona scuola…).
Alessio Bertallot, conduttore radiofonico, cantante e disc jockey, è stato il coprotagonista della serata.
Fotogallery di Maurizio Tosi

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here