Copo di scena al Coccia, Matteo Beltrami direttore artistico

Chi si aspettava un passo indietro, da parte della presidente della Fondazione Teatro Coccia, Carmen Manfredda, dopo le dimissioni degli altri quattro membri del Cda, è rimasto deluso.

Manfredda rimane pienamente in sella e anzi, come si legge in un comunicato da lei stessa firmato, ha deciso, «al fine di garantire l’attività di esecuzione della programmazione», di delegare «d’intesa con il sindaco, la sola funzione di direzione artistica al direttore musicale Matteo Beltrami».

«Rimane vacante – si legge ancora nel comunicato – la direzione organizzativa e gestionale, attribuita in via esclusiva al direttore ex art. 25 dello Statuto, e appare particolarmente urgente la copertura di tale primaria funzione».

Non è specificato se la direzione artistica affidata a Matteo Beltrami sia a tempo (finché non verrà trovato un direttore generale che assuma su di sé il ruolo anche gestionale) o in via definitiva, cosa che parrebbe esclusa dallo Statuto.

Insomma, si mette una pezza a una situazione particolarmente intricata.

Nel suo comunicato, Carmen Manfredda ricorda che «dopo un passato di delibere sempre unanimi», è stata messa in minoranza dai restanti membri del Cda «per una differente interpretazione e applicazione delle regole indicate nell’avviso esplorativo». Le dimissioni dei quattro consiglieri «sono state presentate inaspettatamente, dopo la rinuncia del candidato dagli stessi proposto, con mio voto contrario, determinando l’interruzione dell’iter procedurale».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here