Coronavirus, nuove assunzioni e nuovi posti letto dedicati all’ospedale di Novara

Per fronteggiare l’emergenza-coronavirus, l’azienda ospedaliero-universitaria si è attrezzata attraverso l’assunzione di nuovo personale medico e una riorganizzazione interna che ha portato a creare altri 66 posti letto dedicati ai pazienti Covid positivi.

Le nuove assunzioni, a tempo determinato per sei mesi, riguardano gli specializzandi, e sono già attive: si tratta di 8 anestesisti, 4 specializzandi in medicina d’urgenza, 1 infettivologo, 1 pneumologo, 1 radiologo e 2 tecnici di laboratorio per la struttura di microbiologia.

Inoltre, l’Aou ha avviato le procedure per l’assunzione, a tempo determinato, di 70 infermieri professionali e 56 operatori socio-sanitari, attraverso le graduatorie già esistenti. Nel caso in cui non tutti i posti venissero coperti, l’azienda si attiverà immediatamente per bandire una gara con procedura d’urgenza destinata alle agenzie di lavoro interinale.

 

NUOVE NORME PER LA VISITA AI RICOVERATI

Da domani, sabato, verranno modificate anche le norme per l’accesso dei parenti in visita ai ricoverati: l’unica fascia consentita è quella 12-14. Ma solo a un parente e solo là dove è consentita dai direttori di struttura. In ogni caso l’Aou consiglia vivamente di non recarsi in ospedale se non in casi di particolare necessità.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here