Da Novara la richiesta: «Si dia la cittadinanza italiana a Djalali»

L’Associazione giovani avvocati di Novara (Aiga) insieme all’Aiga nazionale, Comune di Novara, Crimedim (Centro di Ricerca in Medicina d’Emergenza e dei Disastri), Amnesty International Italia, Università del Piemonte Orientale e Fidu (Federazione Italiana Diritti Umani) hanno inviato al Presidente della Repubblica, , al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro degli Interni, Dott.ssa Luciana Lamorgese, e al Ministro degli Esteri, una richiesta di cittadinanza per Ahmadreza Djalali il ricercatore irano – svedese, a lungo collaboratore con l’Università del Piemonte Orientale, sede di Novara, per gli importanti servizi resi alla Patria, nel campo della ricerca scientifica.

Ahmadreza Djalali

«Come è noto – spiega l’avvocato Alessio Cerniglia (nella foto), presidente di Aiga Novara e membro della giunta nazionale – Ahmadreza dal 2016 è detenuto in Iran e senza un giusto processo è stato condannato a morte il 21 ottobre 2017. Dal 24 novembre 2020 è stato portato nel braccio della morte e nonostante la pena capitale sia stata due volte sospesa, da dicembre ad oggi, di lui si sa poco o nulla se non che sia sottoposto a regime di carcere duro e che forse versi in condizioni di salute preoccupanti. Da quando è stato portano nel braccio della morte il ricercatore è in isolamento, senza poter sentire la famiglia o l’avvocato».

«Siamo certi che se Djalali fosse ancora libero in Italia avrebbe dato un contributo decisivo nella gestione della pandemia da Covid-19 – si legge nella lettera – Crediamo che meriti di essere dichiarato cittadino italiano perché è preminente interesse dello Stato la tutela della libertà di scienza riconosciuta tra i principi fondamentali della Costituzione e che l’Iran pervicacemente rifiuta».

E’ stata inoltre organizzata a sostegno della lettera una raccolta firme online sul sito www.firmiamo.it una campagna di raccolta firme con la petizione dal titolo: “CITTADINANZA ITALIANA PER AHMADREZA DJALALI. SALVIAMO IL RICERCATORE IRANIANO NEL BRACCIO DELLA MORTE E LA LIBERTA’ DI SCIENZA”.

Il link per la firma online è https://www.firmiamo.it/IT/firma-la-petizione/cittadinanza-italiana-per-ahmadreza-djalali-salviamo-il-ricercatore-iraniano-nel-braccio-della-morte-e-la-liberta-di-scienza-60084

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here