Da Roma arriva il via libera al PPP per il nuovo ospedale

L’ultimo scoglio (anzi il penultimo) per il nuovo ospedale di Novara è stato superato: da Roma, dove oggi, martedì, l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi (nella foto), ha incontrato il direttore generale per la programmazione sanitaria del Ministero, Andrea Urbani. Ed è arrivato il via libera al partenariato pubblico-privato come soluzione procedurale per la realizzazione dell’opera. C’è un ma: «Ci hanno ribadito la richiesta di approvare in Consiglio regionale una norma che preveda l’integrale copertura dell’onere relativo al canone di disponibilità, qualora l’Aou di Novara non disponga di proprie risorse per far fronte a detto canone. Lo faremo, anche se a mio parere si tratta di un atto superfluo, in quanto le Regioni sono già tenute, in ogni caso, a ripianare i debiti delle aziende sanitarie».
La palla, dunque, ora è nel campo della Regione, ma dopo tutto quello che è stato detto venerdì, non pare proprio che da Torino possano arrivare problemi.
Il risultato odierna conferma quello che molti hanno sempre sostenuto, ovvero che il ‘no’ al PPP fosse dovuto a una resa id posizione ideologica dle Movimento5Stelle e del suo ministro alla salute Giulia Grillo: cambiato il ministro, è cambiata anche la valutazione della direzione generale. Mah…

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here