Dalla Fondazione Lualdi un ecografo alla Pediatria dlel’Aou

Ancora una volta la Fondazione Opera Pia Eletto Lualdi conferma la propria attenzione nei confronti dell’Azienda ospedaliero-universitaria: è grazie a una donazione di oltre 50 mila euro che la Struttura di Pediatria dell’Aou (diretta dalla prof.ssa Ivana Rabbone, di recente nominata direttrice della scuola di specializzazione in pediatria dell’Università del Piemonte orientale) ha potuto avere in dotazione un ecografo con funzionalità avanzate («Uno strumento ormai indispensabile e utilizzatissimo» ha ricordato il rettore dell’Upo, prof. Giancarlo Avanzi).

«A nome di tutto il personale medico e infermieristico della Scdu Pediatria – afferma la prof.ssa Rabbone – ringrazio la Fondazione Opera Pia Eletto Lualdi che anche quest’anno ha voluto concretamente manifestare il suo sostegno ai piccoli pazienti pediatrici donando uno strumento prezioso e utilissimo per facilitare la diagnosi delle patologie. Si tratta di un tecnologico ecografo  che giunge a completare la strumentazione disponibile presso il Pronto soccorso pediatrico e che aiuterà i medici nelle loro diagnosi e contribuirà a migliorare l’assistenza verso i piccoli  pazienti che accedono al PS della Pediatria di Novara».

«La donazione – aggiunge il presidente della Fondazione, Enrico Brustia – rientra nell’ambito dei propri fini istituzionali».

Infatti, la Fondazione trae origine dal lascito testamentario del Cav. Eletto Lualdi (deceduto il 22 luglio 1924) che aveva l’obiettivo di “…alleviare le sofferenze all’infanzia..”. A distanza di oltre novant’anni, i proventi derivanti dalle tenute agricole amministrate, permettono alla Fondazione Lualdi di erogare annualmente contributi e donazioni secondo le finalità istitutive e compatibilmente con le possibilità dei bilanci annuali.

Il direttore generale dell’Aou di Novara, Gianfranco Zulian, ricorda come «si deve all’Opera Pia Eletto Lualdi la realizzazione dell’Ospedale dei Bambini intitolato proprio a Eletto Lualdi. Questa donazione alla nostra Pediatria è solo l’ultimo esempio dei numerosi interventi a favore dell’ospedale: nel 2019, in particolare, era stato donato alla Terapia intensiva neonatale un Sistema di monitoraggio delle funzioni cerebrali dei neonati. Un’attenzione che siamo certi continuerà anche in futuro».

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here