Diabete giovanile, nuove prospettive nelle cure

Il diabete è la malattia metabolica più diffusa tra bambini ed adolescenti: colpisce, infatti, circa 20.000 giovani nel nostro paese. La causa scatenante del diabete giovanile è, come per il diabete in età adulta,la mancanza  o scarsità di insulina.

«Uno dei primi sintomi del diabete infantile è la necessità per il bambino di alzarsi molte volte durante la notte per urinare – ha detto il prof. Gianni Bona, primario emerito e già direttore della struttura complessa di pediatria dell’ospedale di Novara – Questa situazione di solito si accompagna a un dimagrimento improvviso e ingiustificato e all’acidosi diabetica che spesso comporta la necessità del ricovero in ospedale. Nell’infanzia e nell’adolescenza, il diabete mellito è spesso associato a una predisposizione genetica e a una grave insufficienza di insulina».

Per parlare di diabete giovanile, nell’ottica delle novità che la medicina ha scoperto, l’Ordine provinciale dei medici chirurghi e odontoiatri e il Kiwanis Monterosa hanno organizzato, con il patrocinio del Comune di Novara, un convegno (“Diabete giovanile, novità e prospettive”) di grande valenza scientifica per il 9 febbraio, a partire dalle ore 9, nell’Arengo del Broletto.

«L’incontro è aperto non solo agli specialisti ma a tutta la cittadinanzaspiegano il presidente dell’Ordine Federico D’Andrea e la presidente del Kiwanis Monterosa Adriana GuaglioInfatti i numerosi esperti che interverranno illustreranno le nuove prospettive aperte dalla ricerca e sapranno dare utili indicazioni alle famiglie con questa problematica o che sospettano che il disturbo possa insorgere».

Dal canto suo l’assessore comunale all’Istruzione ed Educazione Valentina Graziosi, nel sottolineare che «si tratta di un’importante opportunità non solo per gli “addetti ai lavori”, ma anche per i genitori che intendono conoscere in maniera più approfondita questa patologia», ha sottolineato come «il sindaco è il garante della salute pubblica e quindi qualsiasi azione, come il convegno che stiamo presentando, possa avere rilevanza sul comportamento della popolazione ha anche per il Comune una notevole importanza».

Il convegno è valido ai fini dell’aggiornamento per medici, psicologi, infermieri, dietologi e per la formazione e aggiornamento docenti prevista dal Piano nazionale di formazione.

Scarica qui la locandina con il programma compelto del convegno

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here