Donare per testamento, al via campagna della Fondazione Comunità del Novarese

Inizierà venerdì 30 novembre (ore 14.30 – Sala degli Specchi Ain Novara in corso Felice Cavallotti, 25) la campagna della Fondazione Comunità Novarese Onlus sui lasciti testamentari, con il titolo “Lascito Solidale: il futuro del verbo donare – Un gesto d’amore e responsabilità”.

«Uno studio di Fondazione Cariplo – commenta il presidente della Fondazione Comunità Novarese Onlus Cesare Ponti – stima che, da qui al 2030, la propensione degli italiani verso il lascito solidale continuerà a salire: circa 420.000 famiglie italiane utilizzeranno il testamento solidale per lasciare in beneficenza parte del proprio patrimonio, nel rispetto dei diritti dei propri eredi. Il testamento solidale raccoglie in sé le caratteristiche fondanti della filantropia moderna che spinge a prendersi cura dell’altro con conoscenze e professionalità specifiche, consentendo anche a chi non possiede grandi patrimoni di contribuire al benessere della comunità».

«Il lascito testamentario rappresenta il futuro del donazioni – ha sottolineato il segretario della Fondazione, Gianluca Vacchini – Già ora diversi progetti (ad esempio, la palestra polivalente di Sozzago o alcune strumentazioni per l’Oculistica dell’ospedale di Borgomanero, o ancora interventi per le biblioteche) sono andati in porto grazie a lasciti testamentari».

Il notaio Emanuele Caroselli ha voluto ricordare come «c’è sempre una quota di eredità disponibile in ogni successione, come minimo il 25%».

Oltre alla distribuzione di materiali informativi cartacei, costruiti “ad hoc” insieme a Fondazione Cariplo e alle altre Fondazioni di Comunità dedicati al tema, la Fondazione Comunità Novarese Onlus ha scelto di realizzare un video animato, dal titolo “A misura d’uomo” che affronta l’argomento dei lasciti in modo efficace e delicato. Proprio il video aprirà l’incontro del 30 novembre, durante il quale interverrà, tra gli altir, Stefano Malfatti, direttore Comunicazione e Raccolta Fondi Istituto Serafico di Assisi.

Malfatti fornirà dati economici e statistici relativi al tema dei lasciti testamentari, in modo da evidenziare come questo strumento, connotato da un grande potenziale in Italia, non sia ancora diffuso e soprattutto conosciuto nei suoi aspetti specifici.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here