E’ arrivato l’ “Atlante dei birrifici italiani”

L’attesa era tanta e, per una volta, ne è valsa la pena: l’Atlante dei Birrifici Italiani (presentato ieri, mercoledì, a ‘Quattro Tavoli in salumeria) è davvero un’opera ben fatta, che illustra la straordinaria ricchezza e varietà dei birrifici italiani, da nord a sud, oltre ad un legame con il territorio paragonabile a quello del mondo vitivinicolo.

Gli autori sono Davide Bertinotti, divulgatore birrario, dal 1998 produttore casalingo di birra, con diversi podi ai concorsi di homebrewing e decine di corsi e conferenze in ogni parte d’Italia.
Cura il sito www.bertinotti.org, dedicato alla produzione casalinga di birra e alla cultura e turismo birrario, il sito www.microbirrifici.org, database dei birrifici e della birra italiana ed è tra i membri fondatori di MoBI – Movimento Birrario Italiano. E Andrea Camaschella, novarese, uno dei principali attori della parte culturale italiana: redattore di Fermento Birra Magazine, relatore in forum e laboratori, docente di degustazione per l’ITS Agroalimentare e in corsi dedicati alla birra, collabora con le principali associazioni di settore per promuovere la cultura brassicola nel nostro Paese.

Le mappe, le schede di degustazione, le etichette, la storia, i birrifici ma soprattutto i mastri birrai accompagnano alla scoperta dell’Italia che “fa buona birra”.

Che l’Atlante dei Birrifici Italiani fosse un ottimo lavoro era quasi scontato: segue infatti altre opere di prestigio come l’“Atlante del Vino Italiano” e l’ “Atlante dei Formaggi Italiani”, editi da Libreria Geografica, erede dell’Istituto Geografico De Agostini.

Foto di Maurizio Tosi

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here