Egonu troppo forte, la Igor si arrende a Conegliano

La Igor lotta per due ore piene ma non basta: ad aggiudicarsi la Coppa Italia Frecciarossa è Conegliano, trascinata ancora una volta da una prestazione personale di altissimo livello di Paola Egonu, autrice di 37 punti e determinante in tutte le situazioni più complicate. È stato il secondo set a dare la svolta all’incontro: azzurre sempre avanti e poi rimontate nel finale. E ora la rivincita nella semifinale di Champions League.

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Credo sia giusto fare i complimenti a Conegliano per la vittoria, da parte nostra c’è senz’altro il rammarico per aver perso una finale ma al tempo stesso possiamo ripartire dai passi avanti messi in mostra oggi nel confronto con Conegliano. Loro sono una squadra fortissima ma abbiamo dimostrato di poter giocare a testa alta e cercheremo di far tesoro anche di questa partita per alzare ulteriormente l’asticella nel doppio confronto di Champions League”.

Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara (25-17, 25-23, 22-25, 25-18)
Imoco Volley Conegliano: Caravello (L) ne, Gicquel ne, Butigan ne, De Kruijf 13, Folie 6, Omoruyi ne, De Gennaro (L), Adams ne, Gennari 1, Wolosz, Hill 8, Sylla 20, Egonu 37, Fahr ne. All. Santarelli.
Igor Gorgonzola Novara: Populini, Herbots 3, Napodano (L) ne, Zanette ne, Battistoni ne, Bosetti 15, Chirichella 6, Sansonna (L), Hancock 3, Bonifacio ne, Tajè ne, Washington 9, Smarzek 11, Daalderop 10. All. Lavarini

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here