Elezioni comunali, “lady preferenza” è Milù Allegra

A bocce ferme è possibile ipotizzare ( in base a quanto riportato sul sito del Ministero dell’interno) la composizione del prossimo consiglio comunale.

“Lady preferenze” è Milù Allegra (foto grande), recordwoman per le seconde elezioni comunali consecutive e che è arrivata a un niente dal record assoluto di Silvana Moscatelli 15 anni fa. Nel Pd è andato alla grande la “giovane promessa” Mattia Colli Vignarelli (601), davanti a esponenti storici come Rossano Pirovano (436) e Sara Paladini (396); exploit anche per Cinzia Spilinga (320). Costoro, insieme al candidato sindaco Nicola Fonzo, dovrebbero rappresentare la pattuglia Pd in consiglio comunale. Con loro anche Piergiacomo Baroni, primo di Insieme per Novara, che dovrebbe conquistare un seggio.

La minoranza nel prossimo consiglio comunale sarà completata da Mario Iacopino, candidato sindaco per il Movimento5Stelle: con lui anche Francesco Renna.

La maggioranza dovrebbe essere composta (ma l’ufficialità è ancora da venire e potrebbero esserci numeri diversi) da 8 consiglieri della Lega, 8 di Fratelli d’Italia, 5 di Forza Novara e 2 di Forza Italia, oltre al sindaco Alessandro Canelli.

Raffaele Lanzo

In casa leghista il più votato è Raffaele Lanzo (464), seguito da Luca Piantanida (413), Maria Cristina Stangalini (346), Silvana Moscatelli (319), Gaetano Picozzi (284), Arduino Pasquini (280), Francesca Ricca (239) e Maria Luisa Astolfi (225). Ipotizzando che qualcuno di costoro avrà un incarico in giunta o altro, ecco che potrebbe esserci spazio per i primi esclusi (Flavio Freguglia, 200 preferenze; Pietro Palmieri, 199).

Dodo Brustia

Tra i Fratelli d’Italia grande è stata la lotta per le preferenze: l’ha spuntata Dodo Brustia (706), seguito da Ivan De Grandis (650), Annaclara Iodice (554), Marina Chiarelli (482), Mauro Gigantino (446), Giulia Negri (395), Franco Caressa (367), Michele Ragno (353). Primi esclusi Camillo Esempio (339) ed Elisabetta Franzoni (338), anche loro in predicato di rientrare a seconda della formazione della prossima giunta.

Andrea Crivelli (201) è stato il più votato nella lista-sorpresa di queste elezioni, ovvero Forza Novara; con lui dovrebbero sedere in consiglio comunale Rocco Zoccali (195), Valter Mattiuz (167), Umberto Piscitelli (159), Ezio Romano (133). Primo escluso Gian Maria Prestinicola (118).

Forza Italia porterà in consiglio comunale Pietro Gagliardi (264 preferenze) e Marco Gambacorta (139) Primo escluso Gerry Murante (129).

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here