Encomi “morali” a 12 vigili urbani

La presentazione del nuovo comandante della polizia locale (leggi qui) ha rappresentato l’occasione per l’assessore alla sicurezza Mario Paganini di dar lustro ai suoi uomini migliori, quelli che nel corso dell’ultimo anno hanno ottenuto significativi risultati in tutti i campi d’azione dei vigili urbani.

«Sono riconoscimenti morali – ha spiegato Paganini – ma è giusto che i cittadini sappiano come opera quella che è la seconda polizia municipale del Piemonte».

Eccoli, questi encomi:

– commissario Leonardo Borghesani e assistente Danila Gabetti, per la loro attività nel nucleo antievasione del Comune, con accertamenti per 1,8 milioni.

agenti scelti Giovanni Polito e Diego Malinverni, assistenti Pierluigi Ferraris, e Marco Crippa, vice-commissario Valter Canella, perché “intervenuti a seguito di un sinistro stradale con esito mortale, contribuiva a prestare continua e preziosa assistenza al figlio e alla moglie della vittima.

agenti scelti Marcello Toscani e Daniele Signorotti, perché “con grande professionalità, caparbietà e acume investigativo, pervenivano all’identificazione del responsabile di un sinistro che si era dato alla fuga dopo l’incidente”.

agenti Andrea Mocchetto e Alessio Palermo, per l’azione di contrasto della criminalità in zona stazione e per aver bloccato uno spacciatore e posto fine a una rissa”

vice-commissario Giulio Alliaudi per aver organizzato e seguito in maniera altamente efficiente il corso di formazioni per vigili della Regione Piemonte

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here