Europee, a Novara trionfa la Lega e Fdi supera Forza Italia

Il primo commento ai risultati delle Europee è arrivato (e avrebbero potuto non essere così?) dalle Lega, il partito che ha stravinto la competizione a livello nazionale (34%) e che a livello locale è andato addirittura oltre. Il dato di Novara città è, per il Carroccio, del 35,6%: «Rispetto a un anno fa raddoppiamo le percentuali – è il commento di Matteo Marnati (nella foto), capogruppo del Carroccio in consiglio comunale – C’è una voglia di rivoluzione del buonsenso ovunque. La politica dell’ insulto non ha funzionato ma invece ha visto quella della concretezza». A onor del vero, Novara città è il centro dove la Lega ha ottneuto meno che negli altri centri, dove viaggia attorno al 40%.

Il Pd è il secondo partito della città con il 25,9%, mentre il Movimento5Stelle deve accontentarsi dell’11,9%.

Ma il vero colpo di scena è nel centrodestra: 21 voti sembrano poco o nulla, ma sono la differenza che porta Fratelli d’Italia a superare (4001 voti, 8,7%) Forza Italia (3980) per la prima volta nella (giovane) storia del partito di Giorgia Meloni (ma a Novara soprattutto di Gaetano Nastri).

Una conferma arriva da un dato clamoroso: per quel che concerne le preferenze, Nastri è riuscito nell’impresa di far conquistare quasi 1000 preferenze (981 per l’esattezza e oltre 2500 in totale) a una semi-sconosciuta, benché assessore comunale, Marina Chiarelli: oltre 200 voti in più di Giorgia Meloni…

Da segnalre l’exploit di Trecate, dove governa Federico Binatti: Fdi ha superato l’11%.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here