Fipe Confcommercio e Comune, prove di accordo

I rappresentanti di Fipe Confcommercio (Massimo Sartoretti, Mattia Tosi e Francesco Liguori) e il Comune di Novara, nelle persone del sindaco Alessandro Canelli, dell’assessore al Commercio Elisabetta Franzoni e di Benedetta Baraggioli dell’Ufficio Pubbliche relazioni e progetti si sono incontrati oggi, mercoledì, per stabilire alcuni punti fermi per il futuro.

Si legge in un comunicato Fipe: «Tra gli argomenti trattati, quello dei dehors e della possibilità di coibentarli per un utilizzo anche nei mesi invernali. In proposito il Comune aveva anticipato le richieste di Fipe (Federazione Italia Pubblici Esercizi), promuovendo uno studio di fattibilità per la realizzazione di dehors con tali caratteristiche. Per quanto concerne la possibilità di autorizzare nei prossimi anni le attuali metrature conseguenti all’emergenza Covid-19, sarà possibile soltanto in caso di proroga delle norme nazionali, in analogia alle concessioni già effettuate.

Quanto agli eventi su aree pubbliche, a partire dagli Streetfood, il sindaco ha ben compreso il malessere espresso da Fipe verso manifestazioni che impoveriscono le attività del territorio. Eventi che in futuro verranno auspicabilmente limitati, abbracciando l’idea di creare manifestazioni alternative, promosse dalla Federazione e sviluppate in sinergia con il Comune, che consentano di creare un indotto turistico a beneficio dell’intera città. Nei prossimi mesi verranno allestiti specifici tavoli di lavoro congiunti».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here