Fondazione Coccia, approvati i bilanci

A scanso d’equivoci, i quattro membri del Cda della Fondazione Coccia che avevano chiesto le dimissioni della presidente, Carmen Manfredda, ieri, nella riunione cui avevano partecipato “per senso di responsabilità”, le hanno ribadite. Inutilmente, perché la presidente ha confermato di non voler lasciare la carica, contro tutto e contro tutti.

Mario Monteverde, Mariella Enoc, Pietro Boroli e Stefano Bottacchi hanno partecipato alla votazione solo su tre argomenti, quelli che necessitavano di approvazione urgente al fine di non perdere i finanziamenti del Ministero. Per il resto, la situazione di stallo resta tale e quale, mentre si fa strada la “voce” sulla possibile nomina (da parte della Prefettura, che ha compiti di vigilanza sulle Fondazioni) di un commissario, nella persona di Massimiliano Atelli, l’attuale presidente della Fondazione Castello.

L’approvazione del bilancio e la rendicontazione per il Ministero non hanno infatti cambiato di una virgola la situazione: il contrasto tra i quattro (ma forse si potrebbe dire il mondo culturale novarese) e la presidente impedisce al Coccia di funzionare come dovrebbe.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here