Forza Novara nasce in consiglio provinciale, scompare Forza Italia

Nasce il gruppo Forza Novara in consiglio provinciale e scompare Forza Italia (già non esisteva più in consiglio comunale a Novara): gli ultimi due consiglieri, Marzia Vicenzi e Andrea Crivelli, hanno infatti comunicato formalmente la creazione del nuovo gruppo, già presente in consiglio comunale (4 ani fa era nato dalla volontà di un gruppo di azzurri di sostenere la candidatura di Alessandro Canelli a sindaco, contro la scelta del partito di Berlusconi di appoggiare Daniele Andretta e rompere la coalizione di centrodestra).

Ora, dopo il rientro di Gerardo Murante in Forza Italia, in consiglio comunale è rimasto solo Valter Mattiuz, «è stata un’esperienza altamente positiva –spiegano Vicenzi e Crivelli – e intendiamo continuare su questa strada: una formazione civica, senza riferimento in un partito, che piò coagulare amministratori locali e semplici cittadini che si riconoscono in un centrodestra senza bandiere. E saremo nella coalizione che tra un anno appoggerà la riconferma di Canelli».

Ma le polemiche non sono mancate, sotto traccia e anche… sotto i portici. «Ho letto che Gerardo Murante sostiene di essere stato tra i fondatori di Forza Novara – ha sostenuto Marzia Vicenzi – In realtà non è così: siamo stati io e Mattiuz a dar vita al progetto e poi abbiamo chiesto a Murante di sostenerci. E ha fatto un grande lavoro, niente da dire. Se poi Murante ha scelto di rientrare in Forza Italia, magari per giocarsi le sue chanche alle elezioni regionali, è un problema suo. Così come è una scelta di Massimo Marcassa, con noi in Forza Novara, di tornare in Forza Italia e di essere nominato commissario provinciale. Per noi l’esperienza di Forza Novara è altamente positiva e va continuata».

Una nota personale è arrivata da Valter Mattiuz: «Si tratta di politica, ma anche di rapporti umani. Murante è un amico e resta tale, tant’è che l’ho aiutato in occasione delle recenti elezioni regionali, pur non condividendo la sua scelta, e non mi sono mai sognato di rivendicare il posto di presidente del consiglio comunale, anche se spettava a Forza Novara».

Una nota anche da Mario Liuni, deputato e segretario provinciale della Lega: «Ritengo positiva la presenza nel centrodestra di un gruppo civico; l’importante è l’unità della coalizione che sosterrà Canelli».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here