Galleria pericolosa messa sotto sequestro dalla Gdf a Borgo Ticino

La Guardia di Finanza di Torino e di Novara, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Novara e su disposizione del Gip del Tribunale novarese, ha sequestrato la galleria denominata “B4” situata presso la variante in costruzione della SS 32 ‘Ticinese’, nel Comune di Borgo Ticino. L’opera fa parte progetto di allargamento della strada statale, un’arteria molto traffica che porta da Novara ad Arona, sul lago Maggiore. Due le gallerie costruite nel territorio che va da Varallo Pombia a Borgo Ticino, ma già dopo la conclusione dei lavori erano emerse evidenti lesioni sulla volta delle strutture in cemento armato. Tuttavia l’Ati che aveva vinto la gara per la realizzazione delle opere aveva mantenuto aperta una strada (via Lazzaretto) che corre sopra la galleria ‘B4’ senza aver ottenuto il necessario certificato di collaudo, finché a ottobre il comune di Borgo Ticino ne aveva ordinato la chiusura. Ma la via che corre dentro le due gallerie era utilizzata costantemente da operai e tecnici di cantiere ed ecco l’intervento della Procura di Novara (sta procedendo per il reato di rimozione, omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro) e ora il sequestro della ‘B4’.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here