Gara 1 scudetto, la Igor sfiora l’impresa

Tre ore di battaglia e la Igor cede solo al tie-break contro Conegliano nel primo atto delle finali dcudetto: le azzurre, protagoniste di una prestazione di altissimo livello, si aggiudicano il primo set e poi mancano l’occasione di chiudere il secondo e il terzo, prima dell’affermazione nel quarto che porta le venete per la prima volta della stagione italiana a giocarsi tutto al tie-break. Nel momento decisivo, Conegliano trova l’allungo decisivo a metà parziale, imponendosi quindi 3-2. Martedì sera alle 20.30 al Pala Igor il secondo atto della sfida.

Stefano Lavarini (allenatore Igor Gorgonzola Novara): “C’è sicuramente il rimpianto per una sconfitta maturata per pochi piccoli ma decisivi dettagli che hanno fatto la differenza ma anche grande orgoglio per l’eccezionale prestazione offerta, anche contro quelli che potevano essere i pronostici. Conegliano è fortissima, noi abbiamo dimostrato di essere cresciute molto e che stiamo continuando a farlo, ora cercheremo di recuperare le energie fisiche e mentali per riprovarci martedì sera”.

Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara 3-2 (23-25, 40-38, 26-24, 23-25, 15-9)
Imoco Volley Conegliano: Caravello, Gicquel ne, Butigan ne, De Kruijf 6, Folie, Omoruyi (L) ne, De Gennaro (L), Adams 4, Gennari, Wolosz 8, Hill 8, Sylla 19, Egonu 47, Fahr 9. All. Santarelli.
Igor Gorgonzola Novara: Populini ne, Herbots 2, Napodano (L) ne, Zanette, Battistoni ne, Bosetti 19, Chirichella 10, Sansonna (L), Hancock 5, Bonifacio, Tajè, Washington 14, Smarzek 20, Daalderop 17. All. Lavarini.
MVP Paola Egonu

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here