Giappone e Napoli si incontrano al Brera

“Contaminazioni culturali” è il festival nato dalla collaborazione tra il Civico Istituto Musicale Brera e l’associazione Ri-Nascita.

«Il festival – dicono gli organizzatori – desidera mostrare le diverse forme espressive che provengono da luoghi lontani e diffondere la molteplicità delle espressioni culturali. Attraverso il festival verranno presentati artisti di aree geografiche differenti che diventano il tramite per accedere al patrimonio culturale vivente. Si utilizzeranno forme espressive dell’arte quali la musica e il teatro».

Domenica, alle ore 17, al Brera, è tempo di “Tinsagu Project – Un suggestivo viaggio nei canti e nella tradizione nipponica e partenopea”, con Walter Lupi (Italia) alla chitarra per le canzoni di Akiro Kozato (Giappone). «Il progetto “Tinsagu” è l’incontro tra le radici della tradizione nipponica e l’espressione più nobile della canzone popolare Italiana: l’Opera Napoletana. Veicolate al pubblico dalla suggestiva voce del mezzosoprano Akiko Kozato e dai ricercati arrangiamenti del chitarrista compositore Walter Lupi, le melodie originali vengono osservate da punti di vista spesso sorprendenti. Si configura uno spettacolo nel quale, alternando brani estratti dai due repertori, si evidenziano e si accomunano tra loro, grazie all’originale sonorità del “Tinsagu Project”, assonanze comuni ai due popoli e ai loro idiomi, solo in apparenza lontani tra loro».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here