Giocare (e imparare) con la mostra al Castello dedicata al cibo

E’ stata inaugurata oggi, venerdì, al Castello la mostra interattiva e multimediale di Experimenta “Nel nostro piatto”, che va ad affiancarsi alla proposta di Novamont “Bia e l’Isola dei tesori”, ideata per sensibilizzare i giovani alla raccolta differenziata.

Una doppia mostra che è capace di ottenere i risultati voluti (ovvero creare consapevolezza su quello che mangiamo e sulla lotta agli sprechi alimentari) attraverso esperimenti e giochi particolarmente divertenti ma nel contempo molto utili.

“Nel nostro piatto” è organizzata nell’ambito del progetto “Pianeta cibo: esperienze di consumo consapevole” nato dalla collaborazione tra Comune di Novara e Regione Piemonte. Quattro le “isole” dove ci si può misurare con la propria conoscenza dei problemi a fronte di fake news e di quello che è la realtà.

E’ una splendida mostra (curata da Ecofficina), particolarmente adatta ai bambini ma che sa far divertire (e apprendere…) anche gli adulti. Proprio perché pensata per i più piccoli la rassegna (che resterà aperta fino al 3 febbraio) prevede che durante la settimana l’accesso sia riservato alle scuole e solo il fine settimana aperto a tutti. «Abbiamo avuto una risposta incredibile da parte degli istituti scolastici – spiega l’assessore comunale Valentina Graziosi – ben oltre le aspettative. Solo per il mese di novembre abbiamo già mille prenotazioni e dobbiamo ancora coinvolgere le scuole al di fuori della città di Novara».

Parallelamente ecco “Bia e l’isola dei tesori”, un percorso espositivo in otto tappe caratterizzato, anche qui, da giochi interattivi, esperienze multimediali e laboratori creativi. Per bambini ma anche per gli adulti: presentata in altre città italiane ha avuto un grande successo.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here