Gorgonzola e finocchiona, sfide e contaminazioni

Novara ha ospitato la prima tappa del ‘Grand Tour della Finocchiona Igp’, con una ‘sfida’ con il formaggio Gorgonzola. Una sfida a colpi di ricetta tra due grandi chef: Gianpiero Cravero per Novara e Shady, aretino, a difendere i colori della finocchiona. In realtà, più che una sfida è stata una ‘contaminazione’, visto che ognuno dei due chef ha usato il prodotto tipico dell’altro.

Consorzio della finocchiona e Consorzio tutela gorgonzola sono stati i protagonisti, ma si sono avvalsi della collaborazione di altri consorzi: Taleggio Dop, Nocciola Piemonte Igp, Riso di Baraggia Biellese e Vercellese Dop, Olio Toscano Igp, Pane Toscano Dop e Vernaccia di San Gimignano Docg. «Perché – come ha detto Renato Invernizzi, presidente del Consorzio gorgonzola – spetta ai Consorzi la difesa dei prodotti di qualità, a fronte della sfida che ogni giorno ci viene lanciata da chi ci vuole copiare».

Le 4 ricette realizzate dagli chef in gara sono state una combinazione insolita degli ingredienti: cubetti di taleggio e gorgonzola intinti in cioccolato fondente o bianco e ricoperti da granella di Finocchiona IGP croccante o di Nocciola Piemonte IGP a seconda dei gusti.

Scarica qui le Ricette

Fotogallery di Maurizio Tosi

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here