I programmi dei prossimi mesi della Fondazione Veronesi

La delegazione di Novara della Fondazione Umberto Veronesi ha presentato i suoi programmi per i prossimi mesi, «secondo sempre le nostre linee-guida – ha spiegato Monica Ramaioli, direttore generale – ovvero raccogliere fondi per promuovere l’informazione sulle malattie oncologiche, per ricordare che la prevenzione è la prima cura e poi per finanziare la ricerca». Sotto quest’ultimo aspetto, è stato presentato il progetto che vedrà una ricercatrice, Arianna Marino, essere finanziata per un lavoro all’Università del Piemonte Orientale dove cercherà di identificare e validare nuove molecole antitumorale.

Il 30 gennaio presso il liceo “Bellini” di Novara prenderà il via una campagna di informazione dedicata agli adolescenti, “#fattivedere”, con lo scopo di incoraggiarli (anche attraverso la proiezione del film “Quel fantastico peggior anno della mia via”) a rivolgersi a un medico qualora dovessero insorgere sintomi sospetti e ad adottare uno stile di vita sano per mantenersi in perfetta salute anche in futuro.

Il 30 e il 31 marzo la Fondazione (a Novara come in tutta Italia) scenderà in piazza per raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica contro i tumori pediatrici.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here