Il campo dell’Edelweiss intitolato ad Arpad Weiss

Arpad Weisz non è il nome di un allenatore qualunque: ungherese di origine ebraica fu costretto a lasciare l’Italia dopo la promulgazione delle leggi razziali e dopo aver vinto due scudetti con il Bologna e uno con l’Ambrosiana e dopo aver allenato anche il Novara. Si rifugiò in Olanda pensando di salvarsi dalla furia nazista ma morì ad Auschwitz. E con lui tutta la sua famiglia.

Novara, dopo una targa allo stadio, lo ricorda con una iniziativa della società calcistica Edelweiss, che gli ha intitolato il proprio campo in via Premuda.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here