Il Novara non ce l’ha fatta: solo 1-1 con il Pescara

Finisce 1-1 la partita che il Novara avrebbe dovuto vincere a tutti i costi per allontanarsi dalla zona-retrocessione ed è un punto che serve a poco.
L’1-1 finale è frutto di una partita dai due volti, con il Novara padrone assoluto del campo nel primo tempo e gli abruzzesi nettamente superiori nel secondo. C’è da chiedersi cosa sia successo negli spogliatoi nell’intervallo per vedere una trasformazione così repentina in una squadra che poteva recriminare per aver chiuso il primo tempo solo sull’1-0, con tante occasioni fallite di un niente. A puro titolo di cronaca, ancora una volta va sottolineato che il Novara è stato sfortunato con l’arbitro, che al 41′ ha graziato il pescarese Perrotta: già ammonito, ha steso con un duro colpo Sansone ma non è arrivato il secondo cartellino giallo. Ci ha pensato il suo allenatore, Pillon, che l’ha immediatamente sostituito.
La rete del vantaggio è arrivata al 31′ con Moscati lesto a ribattere in porta una deviazione di Fiorillo su tiro-cross di Sansone.
Nella ripresa c’è stato solo il Pescara: gol del pareggio con Valzania dopo otto minuti e subito dopo grande parata di Montipo’ con palla deviata sul palo.

Servizio fotografico di Maurizio Tosi

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here