Il verde pubblico terreno di scontro tra Canelli e il Pd

E’ il verde pubblico l’ultimo terreno di scontro tra amministrazione Canelli e Partito democratico. Con un suo comunicato, il sindaco aveva annunciato l’avvio degli interventi di manutenzione del verde pubblico e di taglio dell’erba in alcune zone della città.

Canelli aveva precisato che «l’avvio dei tagli dell’erba in città ha visto un ritardo di circa una settimana rispetto alle intenzioni iniziali a causa del dilungarsi di alcune procedure burocratiche. Pertanto Assa, che da quest’anno gestisce il servizio, intensificherà gli interventi nelle prossime due settimane con l’obiettivo di recuperare il tempo perduto, normalizzando la situazione nel periodo più breve possibile».

Tanto è bastato al Pd per sostenere che si tratta «di un disastro su tutta la linea. Se Canelli pensa che il decoro della città sia rappresentato solo dalla rimozione delle bici nei pressi della stazione allora non ci siamo». Il Pd attacca poi Canelli «per la sosta selvaggia rispetto alla quale la giunta sta facendo davvero ben poco. In centro storico in piena Ztl, da Piazza Gramsci a Corso Italia passando per Corso Cavour le auto sostano ad ogni ora del giorno, rendendo nullo l’effetto positivo sulla qualità della vita dei novaresi che dovrebbe derivare dalla Ztl». Un problema, quello della Ztl, per altro annoso e che ha visto arenarsi ogni progetto di tutte le precedenti amministrazioni.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here