Inneggia a Mussolini, il calciatore Sbraga “bacchettato” dal Novara Calcio

Il difensore centrale del Novara Calcio, Andrea Sbraga, è finito nell’occhio del ciclone per un post sul proprio profilo Instagram in cui, commentando l’epidemia di coronavirus, citava una frase di Benito Mussolini e concludeva con una nota di ammirazione: ‘’ Più lo studi e più ti rendi conto di che razza di uomo fosse Mussolini, un grande statista e un politico lungimirante’’.

La citazione: “Nei prossimi decenni ci dovremo guardare dall’espansionismo cinese. Invaderanno il mondo con la loro smisurata prolificità, con i loro prodotti a basso costo e con le epidemie che coltivano al loro interno

Ed è subito scoppiata la polemica, anche perché il Novara annovera tra i suoi allenatori quell’Arpad Weisz che morì, con la famiglia, in un campo di concentramento.

E’ intervenuta anche la società azzurra che ha richiamato Sbraga e i compagni ‘’ad un uso uso responsabile e attento dei social media personali, in quanto si tratta di personaggi pubblici, che rappresentano i colori della città e devono pertanto essere d’esempio soprattutto per i più giovani’’ e ha affermato che non tollererà più in futuro ‘’usi impropri dei social media personali di ogni singolo tesserato; in caso contrario verranno adottate misure disciplinari per chiunque venga meno a tale richiesta’’.

Conclude il comunicato del Novara: «Data la spiacevole vicenda , e a tutta la risonanza mediatica che si è venuta a creare intorno ad essa, è stato chiesto a tutti i nostri tesserati di non rilasciare alcun tipo di dichiarazione a riguardo, ma di utilizzare maggiore concentrazione in campo. Il Novara Calcio infine, intende sottolineare, oggi in modo ancora più marcato, l’importanza del rispetto e della tolleranza del FairPlay come valori assoluti sia in campo che fuori.»

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here