Interlinea protagonista al Salone del libro di Torino

 

Presente a “Tempo di libri” di Milano, Interlinea partecipa anche alla 31a edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino dal 10 al 14 maggio 2018: la casa editrice ospita allo stand le Edizioni Santa Caterina di Pavia, CEF Publishing-Centro Europeo di Formazione, leader nell’editoria per la formazione professionale, ed EDUCatt.

«In attesa di riflettere seriamente sull’opportunità di partecipare a un evento “doppione” tra Milano e Torino – spiega Roberto Cicala – ci presentiamo a Torino con la volontà di cambiare pelle, di darci nuovi obiettivi, diventando laboratorio di progetti nuovi, del rilancio di autori dimenticati, del lancio di giovani poeti, di idee per libri di servizio».

Ecco, quindi, l’omaggio a Laura Mancinelli, la scrittrice torinese scomparsa nel 2016, con la presentazione del suo ironico romanzo La lunga notte di Exille. O ancora, il lavoro di Laura Pariani e Nicola Fantini Il lago dove nacque Zarathustra, una guida letteraria che si legge come un libro di racconti. O si pensi al Vassalli “apocalittico” di Il millennio che muore.

«Siamo poi molto orgogliosi dell’impegno di Interlinea per la scoperta e il sostegno dei giovani poeti esordienti nella collana “Lyra giovani” diretta da Franco Buffoni» aggiunge Carlo Robiglio. In particolare, Dolore minimo di Giovanna Cristina Vivinetto, la prima transessuale a raccontare con forza, e in versi, la sua esperienza.

«Il futuro porterà Interlinea a ripubblicare Carlo Castellaneta – afferma Cicala – ma soprattutto porterà a pubblicare “Dylan”, il lavoro di Guy Parker-Rees, uno degli illustratori di maggior successo e più amati in tutto il mondo, che rappresenterà l’inizio di una nuova collana».

Scarica qui il programma degli incontri proposti da Interlinea al Salone del libro.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here