Intitolata a Barbara Vaccarino un’aula del Convitto Carlo Alberto

Nel novembre del 2018 Barbara Vaccarino, insegnante di informatica al liceo scientifico del Convitto Carlo Alberto, si era sentita male al termine di un consiglio di classe. Operata, sembrava essersi ripresa, ma a maggio si è spenta, a soli 56 anni, lasciando il compagno e due figlie, Anna e Vittoria. Oggi, mercoledì, le è stata intitolata un’aula molto particolare del Convitto, quella che era un’aula innovativa ma che ora, grazie al soffitto su cui sono state disegnate le costellazioni, è diventata l’aula ‘delle stelle’.

«Il progetto – ha detto il dirigente scolastico Nicola Fonzo, alla presenza della viceministra dell’istruzione Anna Ascani, del dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Fabrizio Manca e di quello novarese Giuseppe Bordonaro, nonché della consigliera provinciale Laura Foti – si è potuto concretizzare anche grazie al sostegno economico che la famiglia di Barbara ci ha dato e anche a una raccolta di fondi degli stessi studenti. La nostra è una famiglia, che sa stringersi nel momento del dolore».

Per l’occasione Fonzo ha preannunciato per il prossimo anno scolastico un nuovo corso al liceo scientifico di sperimentazione internazionale, con più ore e due rientri pomeridiani, di potenziamento delle lingue inglese e tedesco.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here