La biblioteca del Convitto dedicata a Federico Ballarini

Sarà dedicato a Federico Ballarini il nuovo spazio che il Convitto Carlo Alberto sta attrezzando all’ultimo piano di via Dell’Archivio 6 per accogliere le raccolte di volumi della scuola. Federico Ballarini è morto a 22 anni ai primi di maggio in un incidente in moto, era stato un allievo dello scientifico e i suoi genitori hanno pensato al liceo che aveva frequentato per una donazione nel suo ricordo: hanno regalato 12 mila euro al Convitto che ha subito impegnato la somma per i lavori di ristrutturazione dell’alloggio del rettore.

«L’appartamento sarà trasformato in una biblioteca che dedicheremo a Federico – commenta il dirigente Nicola Fonzo – I lavori sono già cominciati e termineranno per settembre: in autunno vorremmo già aprire la biblioteca ai ragazzi. Ringraziamo di cuore i coniugi Ballarini per la loro generosità ancora più commovente in questo momento di dolore infinito».

Federico Ballarini studiava Filosofia e Comunicazione all’Università del Piemonte Orientale ma gli anni trascorsi al liceo scientifico del Convitto per lui erano stati fondamentali: «Lo sapevamo già ma ce ne siamo resi conto in modo particolare dalla vicinanza che tanti ragazzi hanno espresso verso di noi nei giorni del lutto – raccontano i genitori – Le sue amicizie più importanti sono nate sui banchi del Carlo Alberto e così quando abbiamo pensato di fare qualcosa per i giovani nel suo ricordo ci siamo rivolti alla sua scuola. L’idea della nuova biblioteca, proposta dal dirigente, è stata da noi accolta favorevolmente».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here