La Regione prepara il “pugno duro” contro lo sforamento dei bilanci delle Asl

“Sforare i bilanci delle Asl non è e non sarà più ammissibile e l’Assessorato alla Sanità farà quanto è in suo potere per scoraggiare le Aziende sanitarie a ricorrere al concetto di perdita programmata, che tanti danni sta procurando alle casse della Regione”.

 

L’assessore alla sanità Luigi Genesio Icardi

Lo ha annunciato questa mattina l’assessore alla Sanità della Regione, Lugi Genesio Icardi, nella seduta della  quarta Commissione, dedicata all’esame del disegno di legge 68, “Bilancio di previsione finanziario 2020-2022”, per le materie di competenza.

 

Per mettere in pratica il “pugno duro” contro lo sforamento dei bilanci delle Asl, spiegano dalla Regione, “sono allo studio alcune “ricette”: il confronto dei bilanci intermedi delle Asl e l’accorciamento dei tempi per la rendicontazione degli obiettivi dei direttori, l’abolizione del concetto di “perdita programmata”; ma anche il ripristino dell’organigramma dell’Assessorato, cui al momento mancano quattro dirigenti sugli otto previsti, il potenziamento delle attività di farmacovigilanza in collaborazione con Aifa e il coinvolgimento di Ires sulle tematiche economico sanitarie”.

 

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here