L’assessore Chiarelli: «Covid a parte, lo Sporting non chiuderà nemmeno un giorno»

«L’area sportiva del Terdoppio non chiuderà neppure per un giorno, Covid a parte»: lo ha assicurato l’assessore comunale allo sport Marina Chiarelli durante la commissione consiliare di oggi, giovedì.

Marina Chiarelli

La commissione doveva sviscerare la situazione venutasi a creare dopo che il gestore, che aveva vinto i bandi del recente passato, ovvero Sport Management (che gestisce numerosi impianti in diverse città italiane), aveva notificato al Comune di Novara la propria richiesta di concordato preventivo in continuità. Una situazione oggettivamente di grande preoccupazione, che l’assessore Chiarelli ha provato a fugare. Almeno stante il momento attuale.

A seguito delle domande poste dai consiglieri Pd Rossano Pirovano, Milù Allegra e Sara Paladini, l’assessore ha risposto, in sintesi, che «risulta che i collaboratori siano stati pagati e credo anche i fornitori, visto che non ci è arrivata alcuna segnalazione; non dipende dal Comune, ma come è già accaduto durante il lockdown di primavera anche ora penso che i titolari di abbonamenti o altri titoli saranno rimborsati o avranno voucher per il futuro; stiamo monitorando la situazione, è troppo presto per fare previsioni su quello che accadrà. In ogni caso lo Sporting non chiuderà neanche un giorno».

Più preoccupante, visto quello che è accaduto dal punto di vista finanziario: «Possiamo già dire ora che gli 800 mila euro previsti come entrate sono un miraggio, 400 mila di perdita sono già stati rendicontati» ha concluso l’assessore Silvana Moscatelli.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here