Lia Pascaniuc espone ad Alassio la sua opera Breath

Breath è l’opera della visual artist Lia Pascaniuc che sarà esposta nel laboratorio d’arte ÀrtEmy di Alassio, all’interno del progetto culturale Poesia Arte e Seta, curato dalla poetessa Emanuela Congedo.

Breath è un ologramma che esprime la contingente necessità di aria e leggerezza, rappresentata dall’impalpabile battito d’ali delle farfalle. L’artista lo ha catturato e riprodotto in eterno: un respiro lento e profondo che rigenera il corpo e lo spirito, leggero, ma vitale, come l’anima, quella che in greco è nota come psyche.

L’opera, nata durante il primo lockdown, è frutto delle sensazioni e delle percezioni che la visual artist ha vissuto durante quei lunghi mesi e che hanno influenzato il suo modo di vedere e sentire la mancanza di libertà e di aria.

L’effetto farfalla, presente nella teoria del caos (secondo cui piccole variazioni nelle condizioni iniziali producono grandi variazioni nel comportamento a lungo termine di un sistema) rappresenta la frazione di tempo necessaria al mondo per cambiare.

«Alassio – spiega Lia Pascaniuc – è la location ideale per i miei progetti dedicati all’acqua. Ho lavorato e studiato molto, scientificamente e artisticamente parlando, l’ambiente, i cambiamenti climatici e le trasformazioni naturali. L’acqua e il mare sono temi fondamentali delle mie creazioni».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here