Maratona on-line di scienziati per salvare Djalali

Una maratona accademica per salvare Ahmadreza Djalali, il medico iraniano-svedese condannato a morte dalle istituzioni del suo paese per spionaggio (cosa mai dimostrata) e che aveva lavorato a Novara all’Upo: la organizza per mercoledì proprio l’Università del Piemonte orientale.

Scienziati di tutto il mondo in diretta streaming sui canali dell’ateneo porteranno un loro messaggio: hanno già aderito 101 relatori, provenienti da Italia, Argentina, Australia, Belgio, Canada, Colombia, Etiopia, Francia, Giappone, India, Irlanda, Israele, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Sri Lanka, Stati Uniti d’America, Svezia, Svizzera, per una maratona no-stop di 24 ore. Per seguire la maratona di Ahmadreza Djalali, a partire dalle ore 15:

(https://www.youtube.com/channel/UCBPWtp2U_5-qwuAW9XmY3eA)

L’esecuzione di Djalali è stata al momento sospesa ma non annullata: un filo di speranza che potrebbe trovare una sua concretizzazione in uno scambio con iraniani detenuti in Belgio.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here