Mitigazioni per i lavori sulla A4, Satap pagherà 330 mila euro alla Provincia

E’ finalmente arrivata, dopo anni, la convenzione tra Satap (la concessionaria dell’autostrada Torino-Milano) e Provincia di Novara affinché vengano versati i 330 mila euro previsti come mitigazione ambientale dei lavori che avevano interessato il Novarese per l’ampliamento della A4.

«In questo modo potremo davvero dare inizio al progetto del 2011 che prevede itinerari ciclabili (“Vie verdi d’acqua”) lungo la sponda sinistra del Sesia e poi da Ghemme a Proh lungo la Roggia Mora – ha detto il consigliere delegato Enrico Bertone – L’importo complessivo è di 403 mila euro e la differenza (73 mila) la metterà la Provincia».

Gli interventi in materia ambientale che la Provincia sta mettendo in atto riguardano anche la stipula di un protocollo con la Regione per interventi di riassetto idrogeologico, la conferenza dei servizi (18 aprile) per poter riaprire il Maggiora Park, la messa a disposizione delle strade di Vespolate bloccate per la vicenda dell’amianto («Abbiamo eseguito carotaggi che dimostrano come di amianto non ce n’è più. Sappiamo che c’è un’inchiesta della Procura, ma chiederemo di sbloccare gli interventi»») e la conclusione dei procedimenti per la sistemazione di due cave a Oleggio e 2 a Trecate («Una quinta, a Romentino, aspetta solo il via libera del consiglio comunale»).

A parte la questione della discarica di Ghemme, finita in tv con le Iene, in una trasmissione che ha lanciato allarme-rischi per la salute dei cittadini. «Ebbene – hanno detto Bertone e il presidente della Provincia Federico Binatti – esistono documenti sia di Asl che di Arpa che affermano che non vi è alcun tipo di problematica. Per quanto riguarda il post-mortem, il Consorzio Medio Novarese ha in mano due manifestazione di interesse da parte di altrettante ditte interessate alla gestione di quest’ultima fase».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here