Mostra d’arte alla Camera di commercio

Da domani, mercoledì, la Camera di commercio di Novara ospiterà l’allestimento “Arte incontra”, un’esposizione di opere d’arte contemporanea realizzate da diversi artisti che sarà visitabile presso i locali della sede camerale di via Avogadro 4 durante gli orari di apertura al pubblico dell’ente (da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 13, con apertura anche pomeridiana il mercoledì, dalle ore 14.30 alle 15.30).

La mostra, patrocinata dall’Ente camerale, è curata da Enrica Pedretti, artista e titolare di “Spazio E”, in collaborazione con l’artista ed espositore Francesco Campanella e, per la parte grafica e fotografica, con Carlo Olivero.

L’allestimento “Arte incontra” vuole essere un esempio di incontro tra arte e territorio, una testimonianza della continuità tra il patrimonio del passato e la contemporaneità del presente e della rilevanza che il linguaggio artistico, istintivamente emozionale, avrà sempre più in futuro.

«Far conoscere l’attività degli artisti e promuovere scambi culturali è l’intento con cui l’Ente camerale ha deciso di ospitare questa mostra – commenta Maurizio Comoli, presidente della Camera di commercio di Novara – Il sostegno allo sviluppo dell’economia territoriale passa infatti anche dalla valorizzazione delle sue risorse culturali, competenza che il processo di riforma ha riconosciuto al sistema camerale in virtù della sua diffusione e della sua prossimità rispetto alle realtà locali».

Le opere esposte, visitabili fino alla fine dell’anno 2019, sono realizzate dagli artisti Aldo Romano, Alfredo Caldiron, Belio, Cate Maggia, Enrica Pedretti, Florine Offergelt, Francesco Campanella e Paolo Rossi, G.P. Colombo, Gabriella Maldifassi, Grazia Ferraris, Igor De Marchi, Mariagrazia Degrandi, Marina Caccia, Mario Ciufo, Michelle Hold, Silvana Marra, Walter Passarella e, a ricordo, dall’artista scomparso Uldino Desuò.

“Spazio E” è un’area espositiva d’arte contemporanea situata in una dimora d’epoca nel Castello-Ricetto medioevale di Ghemme, nata da un’artista per gli artisti. Propone mostre che si susseguono ogni due mesi all’interno di una programmazione annuale, nel corso delle quali vengono realizzati eventi con in collaborazione con le istituzioni locali, nell’intento di fondere storia ed arte contemporanea, richiamando l’attenzione al patrimonio artistico e monumentale del territorio.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here