Nel week-end vaccinazioni a domicilio a tappeto

La campagna vaccinale rivolta a pazienti fragili non trasportabili (2.220 in Asl Novara) ha raggiunto il il 60% degli assistiti segnalati dal proprio curante.

L’obiettivo dell’Asl Novara è quello di riuscire a raggiungere al più presto tutti questi assistiti fragili entro la fine di aprile con le somministrazioni della prima dose di vaccino a tutti i soggetti over80 non trasportabili.

Per raggiungere tale obiettivo nel weekend del 24 e 25 aprile impegnerà tutti i professionisti disponibili, sia tra i propri dipendenti sia tra i volontari che prestano gratuitamente la propria opera in un progetto denominato “vaccine at home weekend”.

«Si è deciso di dedicare in questo weekend tutte le risorse possibili che consentiranno di attivare più di 20 equipe vaccinali, coadiuvate da infermieri dedicati alla preparazione delle monodosi, in modo da rendere agevole la somministrazione al domicilio» spiega il direttore generale Arabella Fontana.

Saranno individuati punti di appoggio su tutto il territorio dove verranno preparate le dosi e dove le équipe vaccinali accederanno per recuperare i vaccini da somministrare.

Ad oggi sono state vaccinate 1.327 persone con la prima dose e 731 con entrambe: restano ancora 556 persone da vaccinare a carico dell’Asl e 337 a carico di medici di medicina generale.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here