Novara beffato al 92′: vince la Juve U23 per 2-1

 

Il calcio sa essere crudele: un Novara che avrebbe meritato di vincere contro la Juventus U23 alla fine viene battuta. Una partita che ha dell’incredibile, con il gol dei bianconeri che arriva al 92’, con gli azzurri in 9 (Bove espulso, Cagnano infortunato con i cambi già tutti effettuati), con i bianconeri che nulla avevano fatto per meritare il successo. Il Novara paga il non aver sfruttato le occasioni avute, quando era in parità numerica e anche in 10 contro 11. E paga l’assenza di Rossetti e l’impalpabilità di Gonzalez che l’ha sostituito.

Il Novara domina il primo tempo, ma alla fine dei 45 minuti il risultato è solo di 1-1. Incredibile per la mole di occasioni create e per l’inconsistenza dei bianconeri.

Già al 2’ Zunno va al tiro, respinge corto Nocchi e Lanini si fa anticipare. Clamorosa occasione sciupata da Gonzalez all’11’: ruba palla a Delli Carri, entra in area ma poi si fa parare il tiro.

Improvvisamente, la Juve U23 va in gol al primo attacco: Alcibiade di testa, salva Cagnano sulla linea ma Brighenti è il più lesto a infilare da mezzo metro. Gli azzurri non si perdono d’animo, continuano a dominare: al 30’ Boe di testa sfiora di un niente il gol, al 34’ Corsinelli sempre di testa impegna Nocchi e finalmente al 40’ il Novara trova il meritato pareggio. Dpo l’ennesima azione azzurra, Zunno si avventa su una palla vagante e di tocco beffa il portiere bianconero.

Al 51’ l’episodio che cambia la partita: Bove (già ammonito nel primo tempo in maniera assolutamente ingiusta: una svista dell’arbitro che il Novara pagherà cara) commette fallo a centrocampo. Secondo “giallo” e Novara in 10.

Ance in inferiorità numerica è il Novara ad andare più vicino al gol. Prima Lanini non riesce a dar forza al colpo di testa dopo che Nocchi aveva respinto un cross di Panico. E poi Panico si inventa un gran tiro e Nocchi compie un miracolo.

La Juve U23 non esiste ma al 92’, con il Novara in 9, ecco che Ake indovina un gran tiro che beffa Lanni.

Peccato, ma se il Novara giocherà sempre con la grinta e la voglia di oggi la salvezza è dietro l’angolo.

 

 

 

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here