Novara Calcio, appello del sindaco agli imprenditori novaresi

YDT – NOVARA, 15 LUG – Dopo che il Consiglio federale ha respinto il ricorso del Novara Calcio contro l’esclusione dalla Lega Pro, in città si comincia a pensare a un piano B. E in prima fila c’è il sindaco della città, Alessandro Canelli, che lancia un appello agli imprenditori novaresi: ‘’Se anche il Collegio di garanzia del Coni dovesse respingere le istanze della società azzurra – dichiara – allora l’unica strada è quella di chiedere l’ammissione in sovrannumero alla serie D, il tutto con una società nuova (o con una già esistente che voglia prendersi carico del ‘nuovo’ Novara). L’art. 52 delle norme sportive prevede infatti che la richiesta di ammissione avvenga di concerto con il sindaco della città’’. In ogni caso, il Novara 1908 sparirà.

La strada individuata da Canelli è quella di un bando per la manifestazione di interesse e poi l’eventuale, successiva, assegnazione di una società senza più debiti, senza contratti onerosi in carico, ma che parte da zero. Da zero, ma comunque con una serie di costi fissi (300 mila euro l’iscrizione) oltre a quelli per la gestione dell’annata sportiva.: un milione in tutto, come minimo.

C’è qualcuno che è pronto a mettere mano al portafoglio?

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here