Post anti-Cc, condanna unanime del consiglio comunale

E’ finito anche sui banchi del consiglio comunale di Novara il post con cui era stata commentata con un ‘Uno in meno’ la notizia dell’omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega a Roma. Oggi, lunedì, Walter Mattiuz (‘Forza Novara’), nella foto, ha presentato un ordine del giorno in cui stigmatizza e condanna il post offensivo.

«In un primo tempo – ha detto – sembrava che a scriverlo fosse stata un’insegnante, Eliana Frontini, e infatti l’odg invitava il sindaco a chiedere al Ministero competente l’esclusione dalla scuola della prof. Poi le cose sono apparentemente cambiate e il mio odg, che risale all’immediatezza dei fatti, è in parte superato».

Infatti sembra che il post possa essere stato scritto dal marito dell’insegnante (così almeno Frontini ha spiegato alla commissione d’inchiesta aperta dal ufficio scolastico regionale) e così il Movcimento5Stelle ha presentato un emendamento con cui modificava il dispositivo dell’odg, inserendo il finale una frase con la quale si attende il risultato dell’inchiesta disciplinare e quella della magistratura prima di chiedere provvedimenti.

Mattiuz ha accolto positivamente l’emendamento e così l’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

Intanto il gruppo di Fratelli d’Italia ha preannunciato una raccolta di firme con la quale invita l’amministrazione a intitolare a Mario Cerciello Rega una via o un parco cittadino.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here