Prodotti surgerlati commercializzati per freschi: multato cinese

Nel corso di un’ispezione amministrativa in un esercizio cinese di somministrazione di alimenti e bevande in centro gli agenti del Nucleo di polizia annonaria e commerciale della Polizia locale di Novara hanno denunciato un cittadino cinese, regolarmente soggiornante in Italia per il reato di frode in commercio: vendeva e cucinava prodotti commercializzati come freschi ma che in realtà erano congelati o surgelati. Nel corso del controllo gli operatori hanno trovato all’interno di frigoriferi una notevole quantità di carne di anatra, branzino, piselli gamberetti e carne di maiale e di vitello che venivano venduti per freschi. Alcuni alimenti erano conservati senza essere protetti da qualsiasi forma di contaminazione. Il titolare è stato pertanto sanzionato per 1500 euro per la violazione delle regole igieniche previste dal relativo decreto legislativo.

(Immagine di repertorio)

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here