Progetto Young per 550 studenti

Sono 550 gli studenti delle scuole novaresi che, tra il 22 e il 26 marzo, saranno coinvolti nel progetto Young. Promossa e organizzata dall’assessorato all’Istruzione ed educazione con il sostegno del Centro commerciale San Martino e il coinvolgimento di Polizia Locale, Croce Rossa Italiana e Aci, l’iniziativa si inserisce in quel ruolo che il vice sindaco Sante Bongo ha definito come «culturale, di mediazione e di stimolo che si integra col lavoro delle scuole per far sì che i ragazzi possano diventare cittadini migliori. E’ importante sviluppare iniziative che oltre alla cultura, intesa come nozioni nel senso più teorico, abbraccino anche la cultura intesa come crescita formativa».
L’edizione 2018 del progetto Young, che costituisce una parte fondamentale del più ampio intervento svolto dagli agenti del Nucleo di prossimità del Comando di Polizia locale a proposito delle azioni di Educazione civica e stradale svolte all’interno delle scuole, è stata presentata oggi, martedì, in Comune nel corso di una conferenza in cui, oltre agli studenti dell’istituto Fornara- Ossola, hanno preso parte i tanti partner che – ha sottolineato Bongo – «hanno contribuito a rendere molto interessante e vivo questo progetto».
Il progetto Young, che muove dalla volontà di lavorare insieme per l’educazione civica delle nuove generazioni, andrà a completare il grande lavoro teorico svolto dalla Polizia locale all’interno delle scuole cittadine. «La preziosa attività della Polizia locale – ha spiegato Sonzini del Centro commerciale San Martino – sarà integrata da una vera e propria parte di “pratica”; in collaborazione con la Cri Novara, al centro commerciale in orario scolastico, sarà allestito un percorso stradale per permettere agli studenti di “fare pratica” tra cartelli e segnali stradali. Il progetto sarà inoltre integrato con delle nozioni di primo soccorso».
Al fianco del progetto Young, da sempre, si è schierata la Croce Rossa Italiana perché – questa la visione di Paolo Pellizzari della Cri Novara – «è nostro compito organizzare lezioni di preparazione alle giornate che i ragazzi si troveranno ad affrontare. E’ fondamentale istruire su quelle che sono le nozioni di primo soccorso».
Nel suo sesto anno di attività, il progetto Young ha visto l’adesione di sei Istituti comprensivi di riferimento: Rita Levi Montalcini con la primaria Thouar, Duca D’Aosta con la primaria Bollini; Margherita Hack con la primaria Buscaglia; Bottacchi con le primarie Bottacchi, Levi e Bazzoni; Fornara- Ossola con le primarie Rodari, Don Milani e De Amicis; Bellini con le primarie Rigutini, Don Ponzetto e Coppino.
Al termine della sesta edizione di progetto Young, alle classi partecipanti saranno donate delle biciclette.
Valeria Abate

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here